img_osteoLa Scuola di Osteopatia Nicola B. Carluccio NCO nasce dalla fusione di tre importanti esperienze.

La prima: un’attività di oltre 50 anni svolta nell’ambito della formazione professionale, ove creatività, professionalità e sano spirito imprenditoriale hanno guidato la realizzazione di progetti didattici sempre aggiornati ed attenti alle esigenze del territorio.

La seconda: la creazione di un organismo internazionale, l’Université Européenne Jean Monnet di Bruxelles, che sin dalla sua nascita ha voluto porre le basi per l’effettiva applicazione del concetto europeo di formazione, in tempi in cui l’Europa si era politicamente costituita ma non aveva ancora cittadini con cui poter comunicare e da cui poter essere compresa.

La terza: l’incontro con il mondo delle medicine non convenzionali ed i suoi professionisti, che ha generato un importante progetto di confronto fra standard formativi e professionali differentemente realizzati a livello internazionale, nel desiderio di dar vita ad un unico modello secondo un criterio di qualità ed eccellenza.

Questi sono i tre punti in cui è possibile sintetizzare parte della storia del nostro fondatore, il Prof. Nicola B. Carluccio, e questo è il senso della nostra gratitudine nel volergli intitolare la scuola di osteopatia NCO.

Il Prof. Nicola Carluccio nasce nel 1939 a Roseto Valfortore (FG) e cresce a Brindisi dove, dopo il diploma, presta servizio nello stabilimento dell’Alfa Romeo. A vent’anni si trasferisce nella sede meneghina dell’Alfa, che ben presto lascia per gettarsi nel mondo della formazione, a cui ha dedicato tutta la sua vita.

Dopo essersi laureato in Relazioni Pubbliche e Programmazione ed aver gestito la sede milanese e collaborato con l’intera rete del gruppo Wall Street Institute, diviene Amministratore Unico del nostro ente di Busto Arsizio, all’interno del quale si impegna nello studio dell’evoluzione delle professioni in rapporto all’andamento del mercato del lavoro, sviluppando programmi innovativi in un’ottica di continua collaborazione con l’esterno.

Realizza progetti importanti, dedicandosi al mondo della formazione universitaria nazionale e internazionale perché vuole contribuire alla costruzione del futuro degli altri. Grazie alla sua fantasia e al sostegno della sua famiglia, persegue con determinazione le sue inclinazioni, inserendosi in alcuni fra i più importanti circuiti formativi e di certificazione internazionali, ai vertici degli ambienti accademici europei. E’ Presidente dell’Université Européenne Jean Monnet AIsbl di Bruxelles e membro ufficiale della Fondation Universitaire Stichting di Bruxelles, prestigiosa Fondazione che accoglie, tra gli altri, diplomatici, Ministri di stato del Regno del Belgio, membri dei Parlamenti federali, Commissari, Direttori Generali e Direttori della Comunità europea; Professori universitari e Direttori di importanti istituzioni scientifiche. Per l’Université ottiene il riconoscimento del Re del Belgio e del Ministero di Grazia e Giustizia di Bruxelles, un grande traguardo verso il quale manifesta il suo spirito positivo e versa il massimo impegno.

Nel corso della sua vita crea, inventa, e in ogni azione inserisce il progetto più grande, l’amore per la sua famiglia e per i suoi studenti. Oggi viviamo sulla scia dei suoi entusiasmi: il nome di una scuola è solo il titolo di un lungo libro, una storia tutta ancora da scrivere. Ogni capitolo avrà i suoi protagonisti, studenti speciali, docenti affezionati e leali, ma un unico grande centro: la creazione di un nucleo che sia autentico passaggio di conoscenza, contenuti e capacità e l’idea che la formazione sia il vero unico strumento per “formare” modelli di pensiero e di azione positivi.